Home » Comunicati Stampa » AMARSI L’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy
Arte Comunicati Stampa Cultura Eventi

AMARSI L’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy

Domenico Fiasella, detto il Sarzana, Venere e Adone, prima metà del XVII sec., Collezione d’Arte Crédit Agricole Italia

AMARSI
L’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy
Terni, Palazzo Montani Leoni
Fino al 7 aprile 2024

Un grande successo di pubblico per la mostra AMARSI. L’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy, complici sicuramente le festività natalizie, momento in cui molte persone sono in viaggio e anche la stretta connessione della tematica dell’esposizione con il territorio ternano e il suo Patrono San Valentino. Non da ultimo, la selezione di capolavori della storia dell’arte dall’Antichità fino ad oggi, da Guercino a Dosso Dossi passando per Francesco Hayez, Antonio Canova fino ad arrivare a Giorgio De Chirico, Giacomo Balla, senza dimenticare le due opere di Tiziano e Banksy appartenenti alla collezione della Fondazione Carit, solo per citarne alcune.

Amarsi
Tiziano Vecellio (bottega di), Venere e Adone, metà del XVI secolo

La mostra AMARSI. L’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy, a cura di Costantino D’Orazio, con la co-curatela e direzione di Anna Ciccarelli e con la collaborazione di Federica Zalabra, registra già nel primo mese di apertura un successo di pubblico straordinario, con più di 10.000 presenze e oltre 300 cataloghi venduti.
Ciò che colpisce è anche la provenienza variegata dei visitatori, dal Nord al Sud Italia, da Treviso a Reggio Calabria, con numerose presenze internazionali dall’Europa al Sudamerica.
Sono numeri importanti – spiega il professor Luigi Carlini, presidente della Fondazione Carit – che testimoniano quanto la mostra sia attraente non solo per i cittadini del comprensorio ternano, ma anche per chi arriva da fuori regione e dall’estero. Le cifre che riguardano le presenze da fuori infatti sono significative e mi fanno enormemente piacere. Anche in considerazione del fatto che tra poco si entrerà nel clima dei festeggiamenti per il nostro patrono, San Valentino, e quindi è bello pensare che ci sarà ancora un maggiore afflusso”.

Amarsi
Banksy, Girl with balloon, 2023/11/09, edizione 39/50

Puntare sulle due opere di Tiziano e Banksy, recenti acquisizioni della collezione della Fondazione Carit, è stata sicuramente una scelta vincente che ci ha permesso di ottenere prestiti prestigiosi da molte importanti istituzioni italiane – afferma il curatore Costantino D’Orazio. “E ciò che più ci inorgoglisce – continua Anna Ciccarelli, co-curatrice e direttrice della Fondazione – è il fatto di continuare, con questa mostra, a portare la città di Terni alla ribalta nazionale con una proposta di qualità non localistica, ma che comunque affonda le radici nella nostra storia”.

Amarsi
Giuseppe Luigi Poli, Il bacio di Paolo e Francesca, 1827

L’esposizione, che continua fino al 7 aprile, vuole essere infatti un omaggio a San Valentino (III-IV sec.), protettore degli innamorati e patrono di Terni, e attraverso 38 opere racconta l’iconografia del sentimento d’amore nella storia e la sua metamorfosi iconografica nel tempo, affrontando le principali declinazioni di questo tema, che ha attraversato l’arte di tutti i secoli: dalla mitologia greca e romana e le icone dell’amore spirituale medioevale, passando per il recupero dell’Antico in epoca Rinascimentale e la sua trasformazione nel Barocco e lo sguardo nostalgico nell’Ottocento, fino al Novecento che arriva a mettere tutto in discussione.AmarsiLa mostra è accompagnata da un catalogo pubblicato da De Luca Editore con testi di Stefania Auci, Anna Ciccarelli, Costantino D’Orazio, Angelo Mellone e Federica Zalabra. La progettazione dell’allestimento della mostra è curata dallo Studio Sciveres Guarini.

AMARSI L’Amore nell’Arte da Tiziano a Banksy

7 dicembre 2023 – 7 aprile 2024
Fondazione Carit – Cassa di Risparmio di Terni e Narni
Palazzo Montani Leoni, Terni
Corso Tacito, 49
Info: 0744421330
www.fondazionecarit.it

Catalogo De Luca Editore

Orari
Martedì-mercoledì 15,30-19,30
Da giovedì a domenica 9-13/ 15,30-19,30
Ingresso libero

Ufficio stampa mostra
Maria Chiara Salvanelli | Press Office & Communication
Email mariachiara@salvanelli.it | Cell 333 4580190

Ufficio Stampa Fondazione Carit
TESEIDE
Marco Denti | Email marcodenti@teseide.it
Via della Scrofa, 64 – 00186 Roma
Via de’ Tornabuoni, 9 – 50123 Firenze

Redazione

Redazione

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments